italia ~ piemonte ~ cuneo ~ garessio ~ trappa

Trappa si trova lungo la vallata del Tanaro, adagiata in una verde conca; dopo la gola delle Strette, tra il Grappiolo e la Pietra Ardena, all'imbocco del rio Parone verso Valdinferno e il monte Antoroto. E' in piano, circondata da densi boschi di castagni, e chiusa verso Ormea dai picchi rocciosi delle Orse e della Penna.

Trappa si trova a 611 metri sul livello del mare. Dista circa 4 chilometri dal concentrico al quale Ŕ collegata con la statale n░28 del colle di Nava, con la strada comunale di Sparvaira e con la linea ferroviaria Ceva - Ormea.

Riparata dai venti, soprattutto dal fastidiosissimo "marino" ha un clima salubre. Grazie a questo, alla comoditÓ e all'amenitÓ dei luoghi Ŕ scelta come dimora anche di villeggiatura.

Trappa Ŕ formata da un nucleo centrale, situato grosso modo lungo la statale n░28, e da alcune borgate o gruppi di case. Oltre il Tanaro, lungo la strada comunale per Garessio c'Ŕ Sparvaira, mentre verso Ormea ci sono i Battirava. Verso Valdinferno ci sono i Penoni Soprani e i Carrara. Sopra la sede del Circolo (ex scuola elementare) ci sono i Lucchi. Sopra la chiesa, oltre la strada verso Piambernardo, ci sono gli Antognini. Lungo la strada di Piambernardo, prima del ponte sul rio Parone, ci sono Chiappa e i Nocchi. Sopra i Nocchi c'Ŕ il Trucco. Procedendo verso l'alto, lungo la valle di Valdinferno, si trova Parone.

Il nome Trappa nell'alto medioevo indicava una "grangia benedettina". Il toponimo Ŕ giÓ usato nel 1269 nel Cartario di Casotto per il testamento di Oddone Bernardo in cui si parla dei "rovereti di Trappa".

italia ~ piemonte ~ cuneo ~ garessio ~ trappa